Storia

Già nel 19esimo secolo la Confederazione iniziò a collezionare, seppur in maniera molto selettiva e poco sistematica, materiale storico dell'esercito. Ci sono stati diversi progetti (Museo internazionale della guerra e della pace a Lucerna, Museo della Guerra nel castello di Schadau a Thun, progetti museali a Murten, Berna e a Thun), ma un museo federale o dell'esercito svizzero non potevano essere realizzati.

Nel 1978 è stata fondata l'Associazione del museo svizzero dell'esercito (VSAM). L'associazione ha da un lato raccolto materiale dell'esercito e dall'altro si è lungamente impegnata per la creazione di un museo dell'esercito. Nel 2000 un decreto del Parlamento ha reso obsoleti questi progetti.

Ad aprile del 2007 con l'introduzione di un delegato del DDPS per il materiale storico dell'esercito, il progetto ha potuto godere di un nuovo slancio. Il 23 luglio 2008 grazie all'Associazione del museo svizzero dell'esercito VSAM è stata fondata la fondazione HAM. In questo modo è stato possibile dare finalmente forma e avviare un progetto che la Confederazione aveva più e più volte vagliato.